logo
   Santa Igia,  
Catullo Parini Foscolo Gozzano Anarchie Sardinia  
Index Didattica Paradossi Laurasia Test Documenti About


Pomona


Valid HTML 4.01 Transitional
Valid CSS!
 

Soluzioni del test n. 50 del 16/08/2007
Mitologia romana 1





Domanda 1: Qual è il nome della dea romana della guerra?
Bellona. Il nome richiama con ogni evidenza la radice del sostantivo bellum, che appunto significa "guerra".


Domanda 2: Protettore della vegetazione, è il dio che sovrintende al cambiamento, come possiamo intuire dal suo nome, che è...
Vertunno. Il nome Vertumnus deriva dalla radice indogermanica VERT / VORT che denota appunto il cambiamento, e da cui procede il verbo vorto, verto. In quanto protettore della vegetazione, Vertunno è anche amante della ninfa Pomona (vedi l'immagine), patrona dei frutti.


Domanda 3: Quale dea è patrona dello studio e di tutte le attività intellettuali?
Minerva, che presenta affinità con la dea greca Atena.


Domanda 4: Quale antica dea, tradizionalmente raffigurata come una vecchia, è particolarmente cara alla plebe per averla salvata dalla carestia?
Anna Perenna. Durante una secessione della plebe, sostenne i ribelli sfamandoli con dolci che preparava lei stessa.


Domanda 5: Chi erano i Mani?
I Mani sono le anime dei morti, che in Roma erano oggetto di venerazione.


Domanda 6: Solo in un'occasione un misterioso dio si manifestò ai romani in forma di voce, avvertendoli di un grave pericolo. E i romani lo ricordarono con un nome che ricorda la sua manifestazione, ovvero:
Aio Locuzio (Aius Locutius), nome nel quale sono richiamate le due radici del verbo aio e del verbo loquor, entrambi appartenenti all'area semantica del parlare.


Domanda 7: Quale dea presiede alla nascita dei bambini, e in questa veste è venerata con l'epiteto di Lucina?
Giunone.


Domanda 8: Sono demoni alati, di sesso femminile, che si nutrono del sangue dei bambini. Sono chiamate...
Strigi.


Domanda 9: Di quale dio era epiteto Statore?
Di Giove. L'epiteto significa "colui che ferma", dalla radice indogermanica STA da cui il verbo sto e il verbo sisto si realizzano con diatesi media. Nell'epiteto Stator si scorge invece l'inclinazione attiva. Giove arrestò l'avanzata dei Sabini che respingevano i Romani di Romolo, dopo l'episodio del ratto delle Sabine, e questa benevolenza verso i Romani gli valse la venerazione con questo epiteto.


Domanda 10: Qual è il dio romano degli inferi, assimilato al dio greco Ade, e spesso noto con l'epiteto greco Plutone?
Dite, chiamato anche Padre Dite.


getback

home

Laurasia